Entrare sulla scena del crimine

Il soccorritore che si trovi a entrare sulla scena di un crimine dovrebbe prima di tutto assicurarsi che la scena sia sicura (cosa che il protocollo prevede).

Ma come è possibile determinare se una scena del crimine è sicura? La sicurezza totale in termini percentuali, ovviamente, non c’è. L’aggressore potrebbe essere ancora sulla scena, magari nascosto. Inoltre, sulla scena del crimine, potrebbero essere presenti armi, magari da fuoco (e magari cariche).

Una buona regola è, se il soccorritore deve entrare in un appartamento, in una casa o in una stanza, di stare di fianco e mai davanti a una porta chiusa.

Una porta quasi mai riesce a fermare i proiettili. Il muro, invece, li ferma. Quindi stare di fianco, quando si bussa e/o ci si qualifica è preferibile che stare davanti alla porta chiusa.

Questa tecnica non porta via tempo e non è contraria al protocollo.

Lascia un commento